lunedì 4 giugno 2018

Valldemossa e le sue piante

La Serra de Tramuntana è la catena montuosa di Maiorca dove andiamo a fare le camminate. Si sviluppa in direzione sudovest-nordest nella parte nord dell'isola. In questa catena oltre alle infinite cime che vi ho fatto vedere in più post e che spero continuerò a mostrarvi ci sono anche paesini deliziosi.

Valldemossa, Mallorca

Non ci andiamo spesso, se lo facciamo è quando abbiamo ospiti, che in bici non ci vogliono venire :-), di corsa men che mai :-), a nuotare neanche  per scherzo ;-) e alle camminate in montagna preferiscono le gite in macchina ;-).

Questi bellissimi paesini sono naturalmente diventati attrazioni turistiche più delle montagne che li ospitano e gli abitanti ci mettono del proprio per renderli ancor più adorabili. Uno di questi paesini è Valldemossa dove in realtà arriviamo anche in bici ma che in quelle occasioni non visitiamo.

Valldemossa e le sue piante

Valldemossa, Mallorca

Valldemossa e le sue piante

Valldemossa e le sue piante

Quello che mi piace da morire è tutte le piante che mettono lungo le case, ecco mi piacerebbe riempire le mie terrazze allo stesso modo, ma il mio bello storce il naso, per cui, per ora, mi limito a godere delle piante dei paesini...poi con il tempo le cose possono cambiare :-).

Valldemossa e le sue piante

Che poi tutte queste belle piante creano ombra per i gatti ;-).

13 commenti:

  1. Urca ma che bello ! mi strapiace;-)

    RispondiElimina
  2. Vi soggiornarono Chopin e la Sand . Pare facessero faville sconvenienti nella certosa del paese. Sarà vero?

    RispondiElimina
  3. Quando visiterete la Certosa e i suoi giardini faccelo sapere. Sembrerebbero parecchio belli.. Grazie :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che quei due :-) hanno vissuto lì lo sapevo cosa hanno fatto non ne ho idea :-). La Certosa, credovo di esserci andata ma non ho foto dei giardini di cui scrivi per cui c'è il rischio che non l'abbia fatto, boh!

      Elimina
  4. Quanto è simile a quella siciliana, l'architettura spagnola...
    Quanto è sorprendentemente simile...

    meravigliosi posti da godere a fondo sino ai minimi dettagli !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono stata in alcune occasioni in Sicilia, ma mai in vacanza e non ho avuto tempo/modo di visitare i paesini. Una volta per una gara e poi qualche anno dopo per...lo scrivo?....ma sì lo scrivo..."combattevo" contro il bracconaggio. Il lavoro era sulla costa calabrese ma ogni tanto attraversavo lo stretto e arrivavo il Sicilia, anche per portare i falchi feriti ai nostri colleghi messinesi...vabbé anche sul bracconaggio ci sarebbe così tanto da dire e scrivere. Del bracconaggio al Falco Pecchiaiolo o Adorno come è chiamato in dialetto ne avrai forse sentito parlare, sembra purtroppo che non abbia fine, le superstizioni sono dure a morire.

      Elimina
  5. Sembra un paesino italiano, della Toscana, dell'Emilia dei monti, case in pietra e piante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino ce ne siano tanti belli.

      Elimina
    2. Leggevo la pagina di Wikipedia su Maiorca e anche la lingua ha delle assonanze col Sardo.
      E' la koinè del Mediterraneo europeo. Guarda
      qui alcuni scorci di Porto Ercole, ad esempio.

      Elimina
    3. All'università avevo dei colleghi sardi e quando parlavano non capivo un tubo! Il maiorchino mi suona un po' più "conosciuto", riconosco alcune parole e se mi concentro riesco a capire l'argomento :-), d'altronde ha influenze francesi e italiane. Sarà anche che gli anni sono passati e mi sono arricchita della conoscenza di più lingue...ma il sardo credo proprio che continuerei a non capirlo.

      Elimina
    4. Anche il Ball de Bot, prima danza qui ha somiglianze notevoli con la tammurriata campana. Incredibile!

      Elimina

Happy to read from you :-)